Il Musée des Arts Décoratifs et du Design, bijoux artistico e architettonico nel cuore della città.

Il Musée des Arts Décoratifs et du Design,  fu fatto erigere  nel 1778 da Pierre de Raymond de Lalande, ricco parlamentare bordolese, ma diventa proprietà del Comune di Bordeaux nel 1880 che vi installa un commissariato di polizia e costruisce una prigione eliminandone il giardino tergale.

Trasformato in museo nel 1955, l’antico hôtel particulier conserva ancora la sua atmosfera intimista. Nelle magnifiche stanze dove ogni singolo dettaglio e un’opera d’arte, dai parquet alle boiseries e agli stucchi, si susseguono le collezioni permanenti di mobili ed oggetti d’arte del XVII, XVIII et XIX secolo e le esposizioni temporanee posano l’accento particolarmente  sull’arte della tavola, emblema della cultura bordolese.

Il Musée des Arts Décoratifs et du Design: riflesso del cambiamento

constance-rubini-directrice-madd-la-bella-bordeaux

Constance Rubini, directrice du Musée des Arts Décoratifs et du Design

Il Musée des Arts Décoratifs et du Design é diretto dal 2013 Constance Rubini, interprete del grande cambiamento del museo. Ella sottolinea  «.. il madd é una finestra aperta sul mondo esteriore ed anche il riflesso delle sue metamorfosi… »  Ecco perché grazie al sostegno della città di Bordeaux e al grande mecenate, Château Haut Bally, il 2017 saluta il restauro dell’antica prigione come spazio culturale vivente, vivaio di artisti e designer e portatore di una dimensione educativa più completa.

Per passione seguo le relazioni pubbliche dell’associazione « les amis du madd », perché  sono particolarmente sensibile alla nuova posizione del museo che conferma non solo il suo ruolo di custode di un patrimonio inestimabile, ma  rende il design la chiave di lettura delle grandi trasformazioni epocali.

Il cambiamento é oramai  palpabile, le esposizioni temporanee e gli eventi trasversali si susseguono a ritmo incalzante, gli juniores trovano il loro club con stages e ateliers personalizzati, lo scambio con le realtà imprenditoriali locali é produttivo e stimolante e, last but not least, un nuovo ristorante, il café madd, ha aperto nella bella corte del museo.

Esposizioni temporanee al Musée des Arts Décoratifs et du Design

madd-construction-martin-székely

Construction- Martin Székely

Attualmente e fino al 16 settembre, nell’antica prigione é in corso l’esposizione temporanea « Construction » di Martin Székely. Gigante del design nazionale, (é suo il design dei bicchieri Perrier o Heineken e sono note le sue collaborazioni con le più grandi aziende francesi, Alaïa, Hermès, Christofle, JCDecaux…) in questa esposizione interpreta, tramite una quarantina di pezzi creati fra il 1996 e il 2018, la ricerca dell’assoluto, dello stretto indispensabile per arrivare alla vera essenza dell’oggetto, grazie ad una sfida concettuale e strutturale straordinaria.

Ma sognando la bella stagione (prima o poi arriverà), ci tengo a segnalare « Quartiers d’été »una collaborazione artistico-musicale molto dinamica fra il Musée des Arts Décoratifs et du Design e l’I-Boat, luogo culto delle serate cittadine.  Tutti i giovedì, e fino al  26 luglio, dalle 18 alle 21 visita notturna dell’esposizione temporanea in corso                     « Construction » di Martin Székely e a seguire, un’eclettica animazione musicale dei DJ del Boat Sound System, che ci accompagneranno in un viaggio dal soul al jazz-funk passando dalla disco, afro e synth-pop. Naturalmente accompagnati da un buon bicchiere di vino!

quartiers-d'été-musée-des-arts-decoratifs-et-du-design-la-bella-bordeaux

Les jeudis d’été au madd

Ecco il link dell’evento: https://www.facebook.com/events/2194318990823289/

Per scoprire il calendario delle innumerevoli attività culturali e artistiche del madd: http://www.madd-bordeaux.fr/

Ringrazio la direttrice del Musée des Arts Décoratifs et du Design, Constance Rubini  e la sua instancabile équipe, nonché il fotografo Fabrice Gousset per il contributo fotografico.

EnregistrerEnregistrer

EnregistrerEnregistrer

EnregistrerEnregistrer

EnregistrerEnregistrer